Droni e mercato

Cresce il mercato dei servizi professionali con droni.

Il drone è diventato un servizio (“Drone-as-a-Service”) e i dati rappresentano il suo indispensabile valore. La recente pubblicazione di un report sul mercato europeo dei droni mostra come, senza alcun dubbio, il drone si stia facendo strada nel business e nei servizi professionali. Il drone in quanto tecnologia risulta in qualche modo controverso; per alcuni è un mero fastidio, per altri una fonte di reali preoccupazioni con riguardo alla privacy. Per la maggior parte, tuttavia, il drone non rappresenta un problema, ma un formidabile alleato dei dati e per coloro che ne fanno uso all’interno del rispettivo ambito professionale: agricoltura, infrastrutture, estrazione mineraria, energia, immobiliare e molti altri.

Il rapporto di Drone Industry Insights, il Drone Industry Barometer 2018, mostra che un numero crescente di aziende utilizza sempre più i droni, per applicazioni specifiche e come parte di soluzioni end-to-end. Questa tendenza nei settori commerciali e industriali ha portato all’aumento del Drone-as-a-Service, ovvero DaaS. Il rapporto di DroneII esamina sia l’uso dei droni da parte dei fornitori di servizi, sia i settori dell’industria sotto gli occhi dei produttori di droni e degli sviluppatori di software. Il rilevamento topografico si conferma la principale applicazione sia per i produttori che per i fornitori di servizi in termini di crescita (62% e 67%), seguono le analisi strutturali e i servizi di cantieristica (rispettivamente 37% e 29% per i fornitori di servizi droni). Anche l’uso di droni nell’ispezione delle infrastrutture energetiche e idriche (27%) e in agricoltura (24%) sta registrando una forte crescita e si prevede che continuerà per i prossimi 12 mesi.

Fig. 2: Areas of application with the greatest growth in the next 12 month

Il comune denominatore di queste applicazioni è la raccolta di dati e le successive elaborazioni e analisi che rendono i droni inestimabili. I droni aumentano l’efficienza sia in termini di tempo che di costo – e in alcuni casi riducono anche i rischi derivanti da lavori pericolosi. Ad esempio, i servizi di rilevamento o ispezione possono essere eseguiti più rapidamente e facilmente rispetto all’installazione di ponteggi, riducendo gli incidenti in quota e eliminando costi considerevoli. La densità dei dati acquisiti consente ai tradizionali lavori manuali di entrare nell’era digitale; sono diverse e numerose le applicazioni disponibili per facilitare lo sfruttamento di questi dati, dall’imaging termico dei terreni agricoli al riconoscimento automatico di oggetti o di anomalie nell’ispezione delle condotte. In questo modo, i droni diventano un oggetto che è più di un semplice strumento industriale; oggi, grazie all’apporto di app, sensori e connettività si integrano nei processi industriali come mai prima, almeno dall’invenzione del motore a combustione.

Dal lato dei fornitori di servizi, un po ‘come la logistica a suo tempo, possedere un drone (o un camion) non è più sufficiente. Con tutte le autorizzazioni oggigiorno necessarie per poter pilotare un drone ai fini commerciali – la registrazione, il pilota, il drone professionale e i suoi vari sensori – le barriere all’ingresso sono molte. Il DaaS è oggi una piattaforma che non solo guida e ottimizza l’acquisizione dei dati con i droni, ma elabora anche i dati e li consegna agli abbonati del servizio.

Questa piattaforma consente economie di scala che rendono il servizio competitivo rispetto a quello che un’azienda potrebbe fare in autonomia, permette lo sviluppo di applicazioni sempre maggiori e strumenti di acquisizione sempre più sofisticati in futuro.

Consideriamo il caso della videosorveglianza via drone.

Le videocamere ora hanno la possibilità di utilizzare il software di riconoscimento delle immagini per identificare gli animali (nel caso di ricerche scientifiche) o le targhe automobilistiche (nel caso di provvedimenti per eccesso di velocità) ad esempio. Le piattaforme che collegano queste telecamere possono quindi realizzare una zona di sorveglianza in tempo reale e offrire questo servizio a scienziati, agenzie di pubblica sicurezza e altro ancora.

Le possibili applicazioni professionali dei droni per l’industria sono quasi illimitate; sono diversi anche gli esempi di droni che vengono utilizzati per la protezione dei raccolti, il monitoraggio degli incendi o l’analisi degli stabilimenti. Tuttavia, dato il costo delle attrezzature, l’integrazione di piattaforme e sensori e la necessaria applicazione normativa, le aziende sono più orientate ad affidarsi direttamente ai fornitori di servizi. Prendendo in considerazione il vero motore di questo nuovo fenomeno – i dati – è molto probabile che assisteremo alla trasformazione del drone da strumento a mezzo utile per ottenere un risultato. È nella piattaforma (e nei dati stessi) che risiede il vero valore del drone, e per questo motivo, il Drone-as-a-Service continuerà a crescere.

Fonte: Dronebelow

2018-07-02T10:17:31+00:00 2 luglio 2018|